Olanda: Stephan Satijn sarà il nuovo maestro di monete alla Royal Dutch Mint 2017.

La zecca Olandese cambia ancora il suo direttore. Stephan Satijn è stato nominato a capo della Royal Dutch Mint. Il suo predecessore Ted Peters (2017) e precedentemente Kees Bruinsma (2015-2016) e ancora prima Maarten Brouwer (dal 2003 al 2014). Ogni direttore di zecca ha un segno particolare che inserisce sulle monete coniate come firma. Il simbolo scelto da Stephan Satijn è un ponte che sostituisce le vele con la stella del suo predecessore. Il simbolo del ponte è preso dal ponte di Saint-Servatius dalla città natale di Maastricht.

Belgio: Possibile chiusura della Zecca Belga KMB nel 2018.

La zecca Belga (KMB) o Monnaie Royale de Belgique, con un comunicato inviato per email, annuncia una svendita dei prodotti per la chiusura delle sue attività, questa informazione compare anche sul loro sito online. Allego il testo integrale dell’email:
Notizie per tutti i collezionisti di monete e amanti della moneta:
Svendita del magazzino della Zecca Reale del Belgio.
L’unità produttiva della Zecca Reale del Belgio cesserà le sue attività il 1 gennaio 2018. Offriamo collezionisti di monete e persone interessate al pubblico l’opportunità di acquistare monete e al prezzo fortemente ridotto dei prodotti dal 19 giugno 2016 in poi. Lo stock di alcune monete e set è bassa, che, in combinazione con la grande sconto offriamo, fare un doppio acquisto vale la pena.
Pertanto, non esitate e prendere questa ultima opportunità di acquisire una moneta di valore o un insieme!

Italia: addio alle monete da 1 e 2 cent entro il 2018.

Come la Finlandia nel 2002, l’Olanda nel 2004, l’Irlanda nel 2010 e il Belgio nel 2014, anche l’Italia decide di dire addio alle monete da 1 cent e 2 cent. La decisione presa dalla Camera dei deputati ha approvato una mozione di Sergio Boccadutri (gruppo SEL) che impegna il Governo a sospendere il conio delle monete da 1 e 2 centesimi di euro dal 2018. La proposta era già stata fatta il 17 maggio 2013 in commissione europea e il 24 luglio 2013 alla Camera dei deputati, ma risultò invana. Il motivo principale sono i costi di produzione di queste monetine che supera di gran lunga il valore della moneta, per fare un esempio: per realizzare la moneta da 1 centesimo si spendono 4,5 centesimi di euro; per coniare la moneta da 2 centesimi si spendono 5,2 centesimi di euro; per quella da 5 centesimi il costo per la coniazione è di 5,7 centesimi di euro. Con questa manovra si risparmierebbero circa 21 milioni di euro l’anno. In Europa dal 2002 al 2013 sono state emesse oltre 5,1 miliardi di monete da 1 e 2 cent con una perdita totale di 1,4 miliardi di euro. C’è da dire che lo stop alla coniazione non è considerato come un blocco della circolazione, anche perché continuerebbero a circolare le vecchie monete e le monete coniate da altri stati europei. Altra considerazione è la possibilità di un aumento dell’inflazione dovuto all’arrotondamento dei prezzi in eccesso. Piccolo accorgimento, attenzione a buttare l’errore di conio della monetina da 1 cent coniata sulla moneta da 2 cent “Mole Antonelliana” vale moltissimo!!!!

Vaticano: cambio faccia nazionale monete euro ordinarie Papa Francesco 2017.

vaticano-2-euro-stemma-papa-francesco-2017Nell’aprile del 2016 è pervenuta all’ufficio Filatelico e Numismatico del Vaticano il desiderio di Papa Francesco di non apparire più nelle valute di tutti gli stati, compreso quello della città del Vaticano. Al posto della sua immagine sarà raffigurato lo stemma papale scelto dal pontefice al momento della consacrazione episcopale. Già altri Papi avevano adottato questa linea, come Paolo VI dal 1970 alla fine del pontificato. Questo desiderio è in linea con il desiderio di Papa Francesco il quale non ama le personalizzazioni. Questo divieto sarà soltanto per le monete e medaglie, ma la sua effige potrà essere raffigurata nei valori postali, annulli ed altro. Lo stemma scelto dal Pontefice rappresenta la mitra posta tra due vaticano-stemma-papa-francesco-2017chiavi una d’oro e una d’argento, passate in decusse accollate allo scudo e legate di rosso. Collocato tra le estremità dei cordoni rossi che passano all’interno dei passachiave, il motto del Papa (lo stesso usato da vescovo), in forma di scritta su cartiglio; le lame e i passachiave delle chiavi hanno inoltre una forma più squadrata. Lo scudo è azzurro che in araldica simboleggia, a causa della sua relazione con il cielo, tutte le virtù più elevate e, tra quelle spirituali, devozione, fedeltà, castità, giustizia, santità. La forma dello scudo è di tipo spagnolo o fiammingo costituito da un quadrato cui si aggiunge un semicerchio in basso. Al suo interno sono presenti: In alto centralmente l’emblema araldico della Compagnia di Gesù con un disco raggiante e fiammeggiante caricato dalle lettere IHS, il monogramma di Cristo. La lettera H è sormontata da una croce; in punta, i tre chiodi della Passione; In basso a sinistra si trova una stella a otto punte d’oro che simboleggia la Vergine Maria; In basso a destra un fiore di nardo d’oro che simboleggia San Giuseppe. La stella e il nardo erano, nello stemma episcopale, d’argento, poi mutato in oro in ottemperanza alle regole d’araldica. La scelta di questi simboli è stata motivata dalla volontà del pontefice di manifestare la propria devozione alla Vergine Maria e a San Giuseppe.

vaticano-2-euro-stemma-papa-francesco-2017vaticano-1-euro-stemma-papa-francesco-2017 vaticano-50-cent-stemma-papa-francesco-2017vaticano-20-cent-stemma-papa-francesco-2017vaticano-10-cent-stemma-papa-francesco-2017 vaticano-5-cent-stemma-papa-francesco-2017vaticano-2-cent-stemma-papa-francesco-2017 vaticano-1-cent-stemma-papa-francesco-2017

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea C23/6 del 24/01/2017.

CollezioniEuro Augura a tutti un Buon Anno 2017!!!!!

collezionieuro-buon-anno-2017glit CollezioniEuro,
Augura a tutti un Buon Anno 2017 con una frase dedicata a tutti i collezionisti:
Il denaro non ha ancora mai reso un uomo felice, e né lo farà mai. Non c’è nulla nella sua natura che possa produrre felicità. Più un uomo ne possiede, più ne desidera. Invece di riempire un vuoto, ne crea uno”.
Un Grazie a tutti voi che ci seguite e ci sostenete!
Buon 2017 a tutti!!!!!!

Happy New Year 2017, Feliz Año Nuevo 2017, Frohes Neues Jahr 2017, Godt Nytår 2017, Ευτυχισμένο το Νέο Έτος 2017, Athbhliain faoi mhaise daoibh 2017, Laimīgu Jauno gadu 2017, Naujųjų Metų 2017, Gelukkig Nieuwjaar 2017, Feliz Ano Novo 2017, Šťastný Nový Rok 2017, Srečno novo leto 2017, Gott Nytt År 2017, Mutlu Yeni Yıl 2017, 新年快乐2017, 新年あけましておめでとうございます2017, हैप्पी न्यू वर्ष 2017, สวัสดีปีใหม่ 2017,
Voorspoedige Nuwe Jaar 2017 !!!!!!!!!!!!!!