Lettonia: 5 euro commemorativo in argento placcata oro dedicato al “Miele” 2018.

La Lettonia ha annunciato una nuova moneta da collezione per il 2018. La moneta avrà un valore di 5 euro in argento placcato oro e sarà dedicata come nel 2017 al “Miele”. L’innovativa moneta da collezione ha come obbiettivo la progettazione e/o prestazioni tecniche in termini di moneta innovative. Il dritto raffigura un rilievo del rilievo delle api con diversa intensità di maturità segna il profilo della Lettonia e del Golfo di Riga. L’iscrizione LETTONIA è posta a sinistra, sotto di essa l’anno 2018. Il rovescio riproduce la cellula delle api con mascherino. Dal centro a sinistra, c’è un leggero numero in discesa 5, seguito dall’iscrizione EURO. Il lavoro di miele, api e panneggio è narrato in canzoni popolari. Il miele è uno dei cibi più antichi. Conosciuto anche come prodotto terapeutico e cosmetico, è conosciuto sin dai tempi. Dove si trovano le api, c’è purezza della natura, armonia e ordine. La “moneta del miele” è un simbolo di risatina, lavoro e dolcezza. La moneta “Moneta del miele” realizzata in argento e placcata oro ha un’insolita forma di celle d’api. La nuova moneta sarà disponibile dal 22 maggio. 8.30 su Internet all’indirizzo www.e-monetas.lv e presso i cassieri della Bank of Latvia a Riga e Liepaja. Le api della terra sono in funzione da milioni di anni. Nella lotta senza fine per il sostentamento, l’amicizia abbastanza egoista con le api con l’uso di orsi bruni, prima con l’uso cauto di doni generosi di api nell’ambiente naturale. Il primo assaggio di miele dei nostri antenati è stato raccolto dalle punture delle api della foresta. I più antichi alveari fatti dall’uomo si trovano in Medio Oriente nell’attuale territorio israeliano e risalgono al decimo secolo. Solo nel XVIII secolo le basi dell’apicoltura scientifica si svilupparono nelle terre tedesche. Nel 19° secolo con gli sforzi degli apicoltori in varie parti del mondo, sono state create e migliorate le imbracature pieghevoli con telai o scatole rimovibili, con piste per le api. Nell’antico Egitto, il miele veniva usato per curare ferite e malattie. I faraoni egiziani usavano anche il miele nei rituali religiosi. Nell’antica Grecia, il matematico Pitagora (~ 580-500 aC) e il filosofo Democrito (~ 460-370 aC) consideravano il mangiare il miele come prerequisito per una lunga vita. Aristotele (384-322 aC), il fondatore delle scienze naturali, suggeriva il miele per le malattie degli occhi, e il fondatore della medicina, Ippocrate (~ 460-370 aC), richiedeva l’uso del miele sia in forma pura che in combinazione con acqua o vino. Considerava il miele nutriente, conferendo al viso un aspetto gradevole e proprietà curative. Gli antichi greci onoravano il miele così tanto che le api mellifere erano raffigurate sulle loro banconote. I romani, d’altra parte, usavano il miele come denaro, dato che molte persone pagavano le tasse nel miele. Valore nominale: 5 euro

Qualità: Proof
Metallo: Argento 925/1000 placcata oro 995/1000
Peso: 16,50 grammi
Forma: esagono con bordi ondulati e bordi piegati; la distanza tra i vertici esagonali opposti è 29,00 mm
Bordo: liscio
Zecca: UAB Lietuvos monetù mìkykla (Lituania)
Designer: Artūrs Analts
Tiratura: circa 3.000 pezzi
Prezzo emissione: 53 euro (massimo 2 a persona)
Emissione: 22 maggio 2018.


Images: Latvijas Banka.

Precedente Spagna: 10 Euro commemorativo “800° anniversario dell’Università di Salamanca” 2018. Successivo Vaticano: Cofanetto Proof 2 euro commemorativo “Anno Europeo del patrimonio culturale” 2018.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.