Olanda: 2 euro commemorativa serie “200 anni del Regno d’Olanda” con tema “Lo sbarco di Guglielmo I a Scheveningen” potrà essere emessa nel 2014.

Olanda 2 euro Guglielmo I 2014Olanda: la moneta da 2 euro commemorativa della serie i 200 anni del Regno d’Olanda” con il tema “ lo sbarco di Guglielmo I a Scheveningen il 30 Novembre 1813” potrà essere emessa nel 2014. Doveva essere emessa il 30 novembre 2013, ma è stata sostituita con quella di “Re Willem Willem Alexander”. Guglièlmo I d'OrangeGuglielmo I dei Paesi Bassi (L’Aia, 24 agosto 1772 – Berlino, 12 dicembre 1843) fu re del Regno Unito dei Paesi Bassi e granduca del Lussemburgo dal 1815 sino alla sua abdicazione nel 1840. Era figlio di Guglielmo V di Orange-Nassau, Statolder della Repubblica delle Sette Province Unite, e della principessa Guglielmina di Prussia. Guglielmo V si trovava a capo del governo dei Paesi Bassi quando le armate rivoluzionarie francesi invasero il paese nel 1794. Nel gennaio del 1795, il futuro Guglielmo I e suo padre andarono in esilio in Inghilterra. Durante gli anni dell’esilio la politica di Guglielmo V fu estremamente conciliante, acconsentendo tacitamente ad un collaborazionismo tra istituzioni dell’ex-repubblica con gli enti francesi, mentre Guglielmo al contrario si oppose fermamente a questa collaborazione, incitando la popolazione a reagire contro l’invasore. Il congresso di Vienna, per costituire una fascia di paesi in grado di far cuscinetto contro possibili espansioni francesi, costituì un Regno dei Paesi Bassi che riuniva sia le antiche Province Unite che gli ex Paesi Bassi austriaci. Il nuovo re tentò di unificare i due popoli con una politica che favoriva lo sviluppo economico, come la canalizzazione della Sambre, il canale Gand-Terneuzen e la fondazione dell’università di Liegi. Tuttavia la sua politica a favore dell’uso della lingua olandese e l’ostilità verso la chiesa cattolica gli portarono l’ostilità dei futuri Belgi. Tentò anche, dopo la rivoluzione del 1830, di farsi eleggere re dei belgi, ma nel 1831 il Belgio ottenne definitivamente la sua indipendenza e Guglielmo I rimase re dei Paesi Bassi e anche della metà orientale del Lussemburgo (diventato dal 1839 Granducato) in unione personale con il re.

*Image fantasy

Precedente Lettonia: 1 Lat commemorativo per annunciare l’arrivo dell’euro 2013. Successivo Finlandia: 10 euro commemorativo dedicato al "150° compleanno di “Eero Erik Nikolai Jarnefelt” 2013.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.