Cipro: 5 euro commemorativo dedicato al “100° anniversario di Vasilis Michaelides” 2017.

La Banca centrale di Cipro nel 2017, emetterà una moneta da 5 euro in argento dedicata al “100° anniversario del poeta cipriota Vasilis Michaelides”. La moneta raffigura nel dritto: L’emblema della Banca centrale di Cipro, le parole “ΚΥΠΡΟΣ”, “CIPRO” e “Kibris” e l’anno “2017”. Nel rovescio: Una composizione raffigurante il ritratto del poeta-cipriota con iscrizione circolare da sinistra a destra della frase “ΒΑΣΙΛΗΣ ΜΙΧΑΗΛΙΔΗΣ ΠΟΙΗΤΗΣ 1849-1917”. Il valore nominale della moneta di € 5 è quindi rappresentato. Vasilis Michaelides (Lefkoniko, 1849 – Nicosia, 18 dicembre 1917) è stato un poeta cipriota. Considerato il poeta nazionale di Cipro, ha scritto diverse poesie in dialetto cipriota, di cui la prima collezione è stata pubblicata nel 1882. Scrisse anche per diversi quotidiani locali e riviste satiriche varie. Nel 1875 si trasferì a Napoli per alcuni studi sulla pittura e nel 1877 lasciò l’Italia e si recò in Grecia dove si arruolò come volontario nell’esercito greco, battendosi per la liberazione della Tessaglia. Dopo la fine del regime ottomano nell’isola, nel 1878, tornò a Cipro e continuó a lavorare per quotidiani e riviste. Nel 1883 scrisse La Fata, a cui segui il suo lavoro più famoso Il 9 luglio 1821, una poesia scritta nel dialetto cipriota che descrive gli eventi che conducono a eventi storici della vita politica cipriota.
Qualità: Proof
Valore nominale: 5 Euro
Diametro: 38,61 millimetri
Peso: 28,28 grammi
Metallo: Argento 925/1000; Rame 75/1000
Progettista: George Stamatopoulos
Forma: Rotoda
Bordo: Piano
Zecca: Grecia
Tiratura: 2.000
Prezzo emissione: 42 euro
Emissione: dicembre 2017

Cipro: Bozzetto 2 euro commemorativo dedicato a “Pafos – Capitale europea della cultura” 2017.

Come vi avevamo già annunciato l’8 marzo 2017, Cipro nel 2017 emetterà una moneta da 2 euro commemorativa dedicata a Pafos Capitale Europea della Cultura 2017. La moneta raffigura la pianta dell’anfiteatro Odeon di Pafos (II secolo). Il teatro interamente costruito in pietra, si trova nella parte nord-orientale della città antica. Pafos è la prima città cipriota a diventare Capitale europea della cultura. La cerimonia di apertura dell’evento è caratterizzata da spettacoli, mostre, musica e proiezioni da artisti e artisti provenienti da Cipro, l’Europa e il Medio Oriente. Pafos è stata nominata Capitale europea della cultura assieme a alla città di Aarhus in Danimarca. Pafos è un’antica città portuale all’estremità occidentale di Cipro, modernamente Kouklia, era nota per la presenza di un santuario dedicato ad Afrodite, che secondo la mitologia greca era nata qui. All’epoca dell’Impero romano Pafos era la capitale dell’isola; vestigia di quel passato restano nelle rovine del Palazzo del Governatore, abbellito da splendidi mosaici. Proprio per i suoi famosi resti archeologici, nel 1980 Pafos è stata inserita nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. La capitale europea della cultura è una città designata dall’Unione europea, che per il periodo di un anno ha la possibilità di mettere in mostra la sua vita e il suo sviluppo culturale.
Valore facciale: 2 Euro
Peso moneta: 8,50 grammi
Diametro moneta: 25,75 millimetri
Metallo: CuNi25 – CuZn20Ni5/Ni/CuZn20Ni5
Qualità: FDC
Anno: 2017
Tiratura: 430.000
Data emissione: novembre 2017.

Cipro: divisionale FDC dedicata ai “Monumenti Religiosi: chiese di Panagia tis Asinou, a Nikitari, Panagia tou Arakos in Lagoudera e Agios Nikolaos tis Stegis in Kakopetria” 2017.

La Banca centrale di Cipro annuncia il rilascio di una serie di monete in euro a Cipro condizione fior di conio brillante per l’anno 2017. Questo è la terza della serie monumenti religiosi di Cipro. La divisionale rappresenta le chiese di Panagia tis Asinou, a Nikitari, Panagia tou Arakos in Lagoudera e Agios Nikolaos tis Stegis in Kakopetria tutte costruite tra il 11 e 12 secoli. Le chiese sono decorate con pitture murali che sono ottimi esempi di arte monumentale bizantina e post-bizantina. Le chiese sono incluse nella lista del Patrimonio Culturale Mondiale dell’UNESCO. L’edizione è limitata a 7.000 confezioni che verranno messi in vendita a Cipro e all’estero a € 25,00 (IVA inclusa) per ogni set. Vale la pena notare che la quantità totale delle monete emesse da Cipro anche per l’anno 2017 è di solo 100.000 per ogni denominazione, di cui 5.000 pezzi utilizzati nella divisionale.Tema: Monumenti Religiosi 2017
Contenuto: 1c-2c-5c-10c-20c-50c-1€-2
Valore nominale: 3,88
Metallo: Rame / Alluminio / Nickel
Anno: 2017
Qualità: FDC
Tiratura: 5.000 pezzi
Prezzo emissione: 25 euro iva incl.
Data emissione: maggio 2017.
Image: Banca centrale Cipro

Cipro: Programma numismatico per l’anno 2017.

Programma numismatico di Cipro nel 2017:
2 euro commemorativo in argento dedicato a “Pafos – Capitale Europea della Cultura 2017”;
Serie divisionale BU (Monumenti religiosi dalla preistoria ad oggi ); Tiratura: 5.000; emissione: maggio 2017;
5 euro commemorativo in argento dedicato a “Poeta cipriota: 100° anniversario di Vasilis Michaelides”; emissione: 4° trimestre 2017;

Tiratura monete ordinarie:
2 euro: 100.000
1 euro: 100.000
50 cent: 100.000
20 cent: 100.000
10 cent: 100.000
5 cent: 100.000
2 cent: 100.000
1 cent: 100.000
* In continuo aggiornamento.

Cipro: 2 euro commemorativi dedicato a “Pafos – Capitale europea della cultura” 2017.

Cipro nel 2017 emetterà una moneta da 2 euro commemorativa dedicata a Pafos Capitale Europea della Cultura 2017. Pafos è la prima città cipriota a diventare Capitale europea della cultura. La cerimonia di apertura dell’evento è caratterizzata da spettacoli, mostre, musica e proiezioni da artisti e artisti provenienti da Cipro, l’Europa e il Medio Oriente. Pafos è stata nominata Capitale europea della cultura assieme a alla città di Aarhus in Danimarca. Pafos è un’antica città portuale all’estremità occidentale di Cipro, modernamente Kouklia, era nota per la presenza di un santuario dedicato ad Afrodite, che secondo la mitologia greca era nata qui. All’epoca dell’Impero romano Pafos era la capitale dell’isola; vestigia di quel passato restano nelle rovine del Palazzo del Governatore, abbellito da splendidi mosaici. Proprio per i suoi famosi resti archeologici, nel 1980 Pafos è stata inserita nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. La capitale europea della cultura è una città designata dall’Unione europea, che per il periodo di un anno ha la possibilità di mettere in mostra la sua vita e il suo sviluppo culturale. Diverse città europee hanno sfruttato questo periodo per trasformare completamente la loro base culturale e, facendo ciò, la loro visibilità internazionale. La tiratura sarà di circa 430.000 pezzi e la data di emissione dovrebbe essere verso novembre 2017. *Image fantasy.