Lituania: Bozzetto 2 euro commemorativo 100° anniversario degli Stati Baltici 2018.

Come vi avevamo annunciato il 21 marzo 2017 e l’11 aprile 2017, la Lituania insieme all’Estonia e alla Lettonia nel 2018, emetteranno una moneta da 2 euro commemorativa dedicata al 100° anniversario degli Stati Baltici. La moneta che rappresenta le tre sorelle baltiche con i capelli intrecciati. La Lituania celebra il centenario dell’indipendenza, il 16 febbraio. La moneta è stata selezionato tramite un concorso a cui hanno partecipato due progettisti per ogni stato dell’emissione congiunta.
Valore facciale: 2 Euro
Diametro: 25,75 mm
Peso moneta: 8,5 grammi
Spessore: 2,20 mm
Metallo: CuNi25 – CuZn20Ni5/Ni/CuZn20Ni5
Progettista: Justas Petrulis (Lithuania)
Tiratura: max 1.000.000 di cui 10.000 in versione BU
Data emissione: 2018.

Estonia, Lettonia e Lituania: Bozzetto vincitore della votazione per la nuova moneta da 2 euro commemorativa dedicata al 100° anniversario degli Stati Baltici 2018.

Come vi avevamo annunciato il 21 marzo 2017, i tre paesi baltici hanno indetto una votazione pubblica per decidere il bozzetto della moneta da 2 euro commemorativa dedicata al 100° anniversario degli Stati Baltici. Il bozzetto vincitore del concorso e quello di Justas Petrulis (Lituania). La moneta che rappresenta le tre sorelle baltiche con i capelli intrecciati, ha ottenuto il 30% dei voti (4.277 voti su 14302). La moneta comune baltica sarà la prima moneta commemorativa euro ad essere progettata congiuntamente dai tre paesi (Estonia, Lettonia e Lituania), e conterrà la parola “Baltici” sostituita su ogni moneta dal nome nella lingua nazionale del paese che lo rilascia, Eesti, Latvija o Lietuva. Le monete da due euro con il progetto speciale saranno emessi dalle banche centrali dei paesi baltici nei primi mesi del 2018 e sarà valido in tutti i paesi della zona euro. I tre paesi baltici celebreranno il loro centenario nel 2018 e rispettivamente: Lituania il 16 febbraio, l’Estonia il 24 febbraio e la Lettonia il 18 novembre. I piccoli paesi baltici sono stati costanti nella loro difesa della loro indipendenza, ed entro un breve periodo di 100 anni fa, ognuno è diventato un paese libero e democratico. L’indipendenza è stata ripresa di nuovo all’inizio del 1990. Estonia, Lettonia e Lituania hanno difeso i loro valori condivisi e hanno lavorato insieme per mantenere la loro indipendenza, la libertà e la sovranità. La moneta commemorativa da due euro da emettere segna la storia, i valori e gli sforzi dei tre paesi condivisi e agirà come un promemoria di quei valori per la gente di tutto il resto della zona euro.

Lituania: 20 euro commemorativo dedicato al “500° anniversario del primo libro stampato in lingua rutena di Pranciškus Skorina” 2017.


Nel 2017 la Lituania emetterà una moneta 20 euro in argento, dedicata al 500° anniversario del primo libro stampato in lingua rutena di Pranciškus Skorina. Pranciškus Skorina (nato a Polotsk 1.485 o 1.490 – Praga 1540 o 1551) di origine rutena fu una figura pubblica. Fu il primo a stampare il primo libro della Lituania ( Vilnius ) in lingua rutena (Old White). Skorina era una delle persone più famose del tempo, uno dei più grandi umanisti. A Vilnius ha fondato una casa di stampa dove ha pubblicato il “Libro dei Salmi” (1517).

Valore: 20 euro
Metallo: Argento 925/1000
Diametro: 38,61 millimetri
Peso: 28,28 g
Qualità: proof
Tiratura: 3.000
Emissione: quarto trimestre 2017

Lituania: 20 euro commemorativo dedicato al “Palazzo Radziwiłł” 2017.


Nel 2017 la Lituania emetterà una moneta da 20 euro in argento, dedicate al “Palazzo Radziwiłł” della serie Castelli e Manieri lituani. Il Palazzo Radziwill è un palazzo stile tardo-rinascimentale, situato nel centro storico di Vilnius, Lituania . E ‘stato il più grande, ma secondo per importanza a Vilnius. Nel passato era una casa in legno di Mikołaj “il Nero” (16° secolo). L’attuale edificio fu costruito per ordine di Janusz Radziwiłł dal 1635 a 1653, secondo una progetto di Jan Ullrich. L’edificio è caduto in rovina dopo l’ invasione moscovita 1655-1660 ed è rimasta per lo più trascurato per secoli. È stato inoltre devastato durante la prima guerra mondiale, a cui solo l’ala nord del palazzo è sopravvissuto. Alla fine, è stato restaurato nel 1980 e oggi è ospita una divisione del Museo d’Arte lituano.

Valore: 20 euro
Metallo: Argento 925/1000
Diametro: 38,61 millimetri
Peso: 28,28 g
Qualità: proof
Tiratura: 3.000
Emissione: terzo trimestre 2017

Estonia, Lettonia e Lituania: Bozzetti e votazione della nuova moneta da 2 euro commemorativa dedicata al 100° anniversario degli Stati Baltici 2018.

È stata indetta una votazione pubblica per decidere il bozzetto della moneta da 2 euro commemorativa dedicata al 100° anniversario degli Stati Baltici. La moneta comune baltica sarà la prima moneta commemorativa euro ad essere progettata congiuntamente dai tre paesi (Estonia, Lettonia e Lituania). Le monete da due euro con il progetto speciale saranno emessi dalle banche centrali dei paesi baltici nei primi mesi del 2018 e sarà valido in tutti i paesi della zona euro. Sei diversi disegni saranno presentati al momento della votazione, ciascun paese presenterà alla Banca Centrale due modelli per ogni paese. Le identità e il paese dei progettisti saranno anonime durante la votazione. Gli elettori possono essere inseriti in un concorso a premi con 100 premi, e il voto continueranno fino alla mezzanotte del 5 aprile. L’estrazione del vincitore sarà effettuata il 7 aprile 2017, mentre l’11 marzo sarà pubblicando l’elenco dei vincitori. I tre paesi baltici celebreranno il loro centenario nel 2018 e rispettivamente: Lituania il 16 febbraio, l’Estonia il 24 febbraio e la Lettonia il 18 novembre. I piccoli paesi baltici sono stati costanti nella loro difesa della loro indipendenza, ed entro un breve periodo di 100 anni fa, ognuno è diventato un paese libero e democratico. L’indipendenza è stata ripresa di nuovo all’inizio del 1990. Estonia, Lettonia e Lituania hanno difeso i loro valori condivisi e hanno lavorato insieme per mantenere la loro indipendenza, la libertà e la sovranità. La moneta commemorativa da due euro da emettere segna la storia, i valori e gli sforzi dei tre paesi condivisi e agirà come un promemoria di quei valori per la gente di tutto il resto della zona euro. Link per la votazione. Vi presentiamo le immagini dei bozzetti che rappresentano: La prima moneta rappresenta la fascia popolare intrecciata che è un simbolo unificante degli Stati baltici. La seconda moneta rappresenta il Baltic “sorelle” con i capelli intrecciati. La terza moneta rappresenta gli Stati baltici in un futuro luminoso e soleggiato! La quarta moneta rappresenta i tre Stati baltici a tre mani che insieme simbolicamente contenere e proteggere la libertà. La quinta moneta rappresenta il pino sempreverde e i suoi rami rivolti verso l’alto, è un albero resistente che può sopravvivere anche nell’ambiente più ostile. La sesta moneta rappresenta i tre Stati baltici che sono i tre rami dell’albero della Luce, il quale cresce forte sulla costa del Mar Baltico. Cliccare sulle immagini per ingrandire.