Europa: presentata oggi la nuova banconota da 50 euro serie Europa.

50 euro Banconota serie europa A 50 euro Banconota serie europa BCome vi avevamo già annunciato il 19 giugno 2016, la Banca Centrale Europea (BCE) ha presentato oggi la nuova banconota da 50 euro serie Europa. Dopo i tagli da 5 euro (2013), 10 euro (2014) e 20 euro (2015), continua il rinnovamento delle banconote dell’area con la moneta unica. La banconota inizierà a circolare dal 4 aprile 2017. La banconota da 50 euro è la più ampiamente utilizzata e rappresenta il 45% di tutti i biglietti in circolazione ed è usata giornalmente da circa 338 milioni di persone. È molto facile controllare i biglietti in euro delle due serie applicando il semplice metodo “TOCCARE, GUARDARE, MUOVERE”. Le principali caratteristiche di sicurezza, per proteggerle dalla falsificazione sono:
TOCCA:
Speciali tecniche di stampa conferiscono alle banconote una particolare consistenza.
1. Carta : una particolare sonorità e consistenza.50 euro serie europa Sicurezza Tocca Carta2. Elementi stampati in rilievo : Sui margini destro e sinistro si può percepire una serie di trattini in rilievo. Aiutano soprattutto chi ha problemi visivi a riconoscere il biglietto. Anche l’immagine principale, le iscrizioni e la cifra di grandi dimensioni indicante il valore sono stampate in rilievo.50 euro serie europa Sicurezza Tocca elementi stampati in rilievoGUARDA:
Guarda una banconota in controluce. Diventano visibili la finestra e la filigrana con ritratto nonché il filo di sicurezza.
1. Finestra con ritratto : La finestra nella parte superiore dell’ologramma rivela, in trasparenza, il ritratto di Europa su entrambi i lati del biglietto. Muovendo la banconota, sul fronte la finestra mostra il numero indicante il valore incorniciato da linee iridescenti; sul retro il valore compare invece scritto più volte in cifre iridescenti.50 euro serie europa Sicurezza Guarda Finestra con ritratto2. Filigrana con ritratto : Puoi scorgere un disegno sfumato nel quale si riconoscono il ritratto di Europa (figura della mitologia greca), la cifra del valore e l’immagine principale. Appoggiando il biglietto su una superficie scura, le zone in chiaro risulteranno più scure. Il ritratto appare anche nell’ologramma.50 euro serie europa Sicurezza Guarda filigrana3. Filo di sicurezza : Il filo di sicurezza appare come una linea scura su cui sono visibili il simbolo € e la cifra del valore in caratteri bianchi di piccole dimensioni.50 euro serie europa Sicurezza Guarda filo sicurezzaMUOVI:
Muovi una banconota. La finestra nella striscia argentata rivela, in trasparenza, il ritratto di Europa e il numero verde smeraldo produce l’effetto di una luce che si sposta in senso verticale.
1. Finestra con ritratto : La finestra nella parte superiore dell’ologramma rivela, in trasparenza, il ritratto di Europa su entrambi i lati del biglietto. Muovendo la banconota, sul fronte la finestra mostra il numero indicante il valore incorniciato da linee iridescenti; sul retro il valore compare invece scritto più volte in cifre iridescenti.50 euro serie europa Sicurezza Guarda Finestra con ritratto

2. Ologramma con ritratto : L’ologramma (striscia argentata sulla destra) rivela il ritratto di Europa (figura della mitologia greca), il simbolo €, l’immagine principale e la cifra del valore.50 euro serie europa Sicurezza ologramma3. Numero verde smeraldo : La cifra brillante nell’angolo inferiore sinistro produce l’effetto di una luce che si sposta in senso verticale. Il numero inoltre cambia colore, passando dal verde smeraldo al blu scuro.50 euro serie europa Sicurezza Muovi numero verde smeraldoALTRE CARATTERISTICHE:
1. Microscrittura : In alcune aree della banconota sono presenti scritte di piccole dimensioni. La microscrittura diventa leggibile con una lente di ingrandimento. I caratteri sono nitidi, ossia non sfocati.50 euro serie europa Sicurezza microscrittura2.1 Esposizione a una comune sorgente di luce UV :
• La carta non diventa fluorescente, cioè non emette luce ed è scura.
• Appaiono le fibrille incorporate nella carta; ciascuna mostra tre diversi colori.
• Le stelle della bandiera dell’UE, i cerchietti e le stelle di grandi dimensioni diventano gialli, come altre parti della banconota.
2.2 Esposizione a una comune sorgente di luce UV (retro):
• La carta non diventa fluorescente, cioè non emette luce ed è scura.
• Appaiono le fibrille incorporate nella carta; ciascuna mostra tre diversi colori.
• Il quarto di cerchio posto al centro e alcune aree della banconota appaiono in verde fluorescente. Il numero di serie orizzontale e una striscia diventano rossi.
• Sul fronte, i cerchietti al centro appaiono in giallo, le stelle di grandi dimensioni e altre parti della banconota risultano arancioni. Diventa inoltre visibile il simbolo €.50 euro serie europa Sicurezza esposizione UV3. Esposizione a una particolare sorgente di luce UV (UVC)50 euro serie europa Sicurezza esposizione UVC4. Proprietà verificabili ai raggi infrarossi : Sotto una luce a infrarossi, sul fronte sono visibili il numero verde smeraldo, parte della cifra di grandi dimensioni indicante il valore, il lato destro dell’immagine principale e la striscia argentata. Sul retro, oltre alla finestra, si possono individuare soltanto la cifra del valore e il numero di serie orizzontale.50 euro serie europa Sicurezza raggi infrarossiVideo con le caratteristiche della nuova banconota da 50 euro serie Europa:




50 euro serie europa foglio banconote 50 euro serie europa matrice stampaCome per le altre banconote, la BCE ha organizzato un gioco oline (Tetris) per vincere un  premio. Il concorso si svolge dal 5 luglio al 29 agosto. Per partecipare bisogna avere almeno 18 anni compiuti e risiedere nell’UE. I 100 migliori giocatori si aggiudicheranno il premio.Gioco tetris nuova banconota serie europa Link gioco e termini concorso.

Europa: Presentazione della banconota da €50 della serie “Europa” il 5 luglio 2016.

Preparativi nuova banconota da 50 euro serie europa 2016Il 5 luglio 2016 sarà presentata la nuova banconota da 50 euro della serie Europa. La sua immissione in circolazione è prevista nella primavera del 2017. I produttori di apparecchiature per il trattamento delle banconote, le associazioni di settore e la BCE hanno firmato un protocollo d’intesa per sottolineare il loro impegno ad assicurare che i distributori automatici, le emettitrici di biglietti e altre macchine che accettano banconote siano in grado di gestire la nuova banconota da €50 a partire dalla sua emissione. Le parti si sono altresì impegnate a informare clienti, partner, dipendenti e altri soggetti interessati riguardo alla nuova banconota. Fra i tagli di banconote in euro quello da €50 è il più diffusamente utilizzato. Oltre 8 miliardi di banconote in euro, ovvero circa il 45% del totale attualmente in circolazione, appartengono a questo taglio.Procedura nuova banconota da 50 euro serie europa 2016

BCE: fine della produzione e all’emissione della banconota da €500.

Banconote da 500 euro mazzetteIl 4 maggio 2016, la BCE ha deciso di interrompere la produzione e l’emissione della banconota da €500. La banconota da €500 continua ad avere corso legale e preserverà sempre il suo valore. La banconota da 500 euro della nuova serie “Europa” non sarà più emessa. Il Consiglio direttivo della Banca centrale europea (BCE) ha oggi deciso di porre fine in via permanente alla produzione della banconota da €500, escludendo quindi questo taglio dalla nuova serie. La decisione tiene conto dei timori riguardo alla possibilità che tale banconota possa agevolare lo svolgimento di attività illecite. L’emissione del biglietto da €500 terminerà intorno alla fine del 2018; in tale periodo si prevede l’introduzione delle banconote da €100 e €200 della serie “Europa”. Saranno mantenuti gli altri tagli, da €5 a €200. Il biglietto da €500 continuerà ad avere corso legale e potrà quindi essere ancora utilizzato come mezzo di pagamento e riserva di valore. Il biglietto da €500, come gli altri tagli di banconote in euro, preserverà sempre il suo valore e potrà essere cambiato a tempo indeterminato presso le banche centrali nazionali dell’Eurosistema.

Europa: emissione 2 euro commemorativo comune “25° anniversario del Trattato di Maastricht” 2017.

Europa 2 euro Trattato di Maastricht 2017L’Europa si prepara per una nuova emissione comune, di una nuova moneta da 2 euro commemorativa nel 2017. E’ la quinta emissione comune. Il tema scelto potrebbe essere il 25° anniversario del Trattato di Maastricht, che coinciderà con il 10° anniversario del Trattato di Lisbona. Il Trattato di Maastricht, o Trattato dell’unione europea, è un trattato che è stato firmato il 7 febbraio 1992 a Maastricht nei Paesi Bassi, sulle rive della Mosa, dai dodici paesi membri dell’allora Comunità Europea, oggi Unione europea, che fissa le regole politiche e i parametri economici necessari per l’ingresso dei vari Stati aderenti nella suddetta Unione. È entrato in vigore il 1º novembre 1993. Il Trattato di Lisbona, noto anche come Trattato di riforma – ufficialmente Trattato di Lisbona che modifica il trattato sull’Unione europea e il trattato che istituisce la Comunità europea – è il trattato internazionale, firmato il 13 dicembre 2007, che ha apportato ampie modifiche al Trattato sull’Unione europea e al Trattato che istituisce la Comunità europea. *Image fantasy.

Europa: Bozzetto vincitore della moneta da 2 euro “30 anni della Bandiera Europea” 2015.

Europa-bozzetto-vincitore-30-anni-bandiera-europe-2015bVi proponiamo il bozzetto vincitore del concorso per la moneta da 2 euro commemorativa dedicata al 30° anniversario della Bandiera Europea. Emissione congiunta di tutti gli stati dell’Unione Europea. Il vincitore è il bozzetto n°4 con il 30% di preferenze del disegnatore George Stamatopoulos della Banca di Grecia. Ricordiamo che la giuria ha scelto questo bozzetto tra i 5 in finale dei 62 presentati dalle zecche europee. Piccola curiosità il disegnatore George Stamatopoulos è autore anche della moneta commemorativa EMU emissione congiunta 2009.Europa bozzetto vincitore 30 anni bandiera europe 2015Autore: George Stamatopoulos (Grecia)
Edizione: 2015
Valore facciale: 2 Euro
Diametro: 25,75 mm
Peso: 8,5 grammi
Spessore: 2,20 mm
Emissione: da luglio 2015 diversa per ogni stato
Altre informazioni.

Bozzetti Finalisti:
Europa bozzetto 30 anni bandiera europe 2015aEuropa bozzetto 30 anni bandiera europe 2015d
Europa bozzetto 30 anni bandiera europe 2015cEuropa bozzetto 30 anni bandiera europe 2015e

Europa: primi bozzetti moneta da 2 euro dedicata ai “30 anni della Bandiera Europea” 2015.

Vi proponiamo i primi bozzetti della moneta da 2 euro commemorativa
dedicata al 30° anniversario della Bandiera Europea. Emissione congiunta di tutti gli stati dell’Unione Europea.
imageimageimageimageimageAltre informazioni (Temi in concorso e bando).
Date emissioni e tirature.
Puoi votare il tuo disegno preferito e vincere molti premi (termine votazione 27 maggio 2015). Il 28 maggio verrà mostrato il bozzetto vincitore del concorso.

Come Votare:

Qual è il tema del concorso delle monete e della relativa campagna di sensibilizzazione?

A giugno 2015, saranno passati 30 anni dall’adozione della bandiera europea come emblema ufficiale da parte del Consiglio europeo e 60 anni dall’adozione della stessa da parte del Consiglio d’Europa. Per celebrare questo anniversario, nella seconda metà del 2015, tutti i 19 Stati membri della zona euro metteranno in circolazione una moneta commemorativa con un disegno comune sulla faccia nazionale.
La direzione generale Affari Economici e Finanziari della Commissione europea (DG ECFIN) sta organizzando un concorso per selezionare il disegno.
L’Unione economica e monetaria (UEM) è la struttura che consente alle monete e alle banconote in euro di circolare in un’economia di mercato funzionante. Se la politica monetaria rappresenta la responsabilità principale della Banca Centrale Europea, la stabilità delle economie della zona euro dipende in larga misura dal modo in cui i governi coordinano le rispettive politiche economiche nazionali. La Commissione europea supervisiona questo coordinamento e fornisce raccomandazioni di natura economica ai paesi dell’UE per garantire una solida governance economica nell’Unione europea.
Con l’intento di accrescere l’interesse e la consapevolezza relativi a questo quadro di governance economica presso un pubblico più vasto, la DG ECFIN invita i cittadini/residenti della zona euro che hanno votato per la moneta commemorativa a partecipare ad un quiz.

Come sarà selezionato il disegno vincitore?

La DG ECFIN ha invitato le zecche della zona euro a inviare alcune proposte per il disegno basate sulle rappresentazioni della bandiera europea.
Una giuria professionale composta da due disegnatori/artisti esperti, un rappresentante del sottocomitato per le monete in euro (ECSC) del Comitato economico e finanziario e due rappresentanti della DG ECFIN sarà incaricata di scegliere cinque disegni sulla base dei criteri elencati di seguito. I cinque disegni preselezionati saranno pubblicati su questo sito web.
Il disegno vincente verrà decretato dai cittadini e/o dai residenti della zona euro che avranno compiuto almeno 12 anni entro la fine del 2015 e che esprimeranno la loro preferenza su questo sito web.
Criteri previsti per la selezione dei disegni

  • Pertinenza
    • Il disegno deve rappresentare la bandiera europea non solo come emblema dell’Unione europea ma anche quale simbolo della sua coesione e della sua identità in un senso più ampio. Deve rispecchiare gli ideali di solidarietà e armonia tra i popoli europei.
  • Impatto visivo
    • Bellezza e creatività del disegno.
    • Adeguatezza del disegno per l’utilizzo previsto.

Idoneità e diritti d’autore

Nel momento in cui inoltrano la proposta, gli autori dei disegni inviati dalle zecche della zona euro devono essere al corrente del fatto che, qualora vincano il concorso, dovranno stipulare un contratto con la Commissione europea per acconsentire alla cessione irrevocabile a quest’ultima dei diritti d’autore sul disegno vincitore. Così facendo autorizzeranno ogni tipo di utilizzo su qualunque supporto e, in particolare, acconsentiranno al conio di monete recanti tale disegno.
I disegni inviati non saranno restituiti.
Le proposte presentate attraverso le zecche della zona euro devono consistere in disegni originali eseguiti dai rispettivi partecipanti e nessun altro e non devono essere stati copiati da altre fonti o da opere di terzi.

Le zecche della zona euro non devono rivelare pubblicamente l’identità degli autori dei disegni inviati finché non sarà stato annunciato il vincitore. È necessario che le zecche della zona euro sappiano che la mancata osservanza di questo requisito comporterà la squalifica dei loro disegni dal concorso.

Come funzionerà il quiz?

Il quiz sarà incentrato su un video pubblicato dalla DG ECFIN sul suo portale «Capire l’economia europea». Ai partecipanti saranno sottoposte tre domande a risposta multipla riguardanti il video e una domanda bonus (decisiva) che aiuterà la DG ECFIN a eleggere il vincitore.
Per vincere i premi è necessario partecipare al quiz.

In che modo si può partecipare?

La votazione e il quiz sono aperti a tutti i cittadini e/o i residenti della zona euro (ciò significa che possono votare sia i cittadini di uno Stato membro dell’UE la cui valuta sia l’euro sia coloro che vivono in uno di tali paesi) che avranno compiuto almeno 12 anni entro la fine del 2015.
I 19 Stati membri dell’UE elencati di seguito utilizzano l’euro come valuta e formano la zona euro: Austria, Belgio, Cipro, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Slovacchia, Slovenia e Spagna.
Per votare è sufficiente selezionare la moneta che si preferisce, quindi confermare il voto indicando il proprio indirizzo e-mail e scegliendo il proprio paese di cittadinanza o residenza da un menu a tendina elencante i paesi della zona euro.
A questo punto, i votanti saranno invitati a completare un breve quiz sull’Unione economica e monetaria.
A coloro che hanno votato ma non hanno partecipato al quiz verrà inviato un promemoria che li inviterà a completare il quiz una settimana prima del termine del concorso.
Il personale e i familiari delle persone coinvolte nella creazione e nella preselezione dei disegni non possono votare né prendere parte al quiz. Sono inclusi il personale del consorzio Tipik e i loro familiari, il personale delle zecche nazionali della zona euro e i loro familiari, il personale delle DG ECFIN.R1 e ECFIN.DDG2.01 e i loro familiari, nonché tutti i membri della giuria di preselezione e i loro familiari.
È possibile votare e partecipare al quiz una sola volta.
La votazione e il quiz verranno chiusi domenica 27 maggio 2015 alle ore 16.00.

Come verrà scelto il vincitore?

La possibilità di inviare disegni è limitata alle zecche della zona euro.
Per aggiudicarsi uno dei 56 premi in palio, i partecipanti alla votazione e al quiz devono rispettare 3 condizioni:

  • devono avere votato per la moneta vincente;
  • devono avere risposto correttamente alle 3 domande del quiz;
  • devono avere fornito la risposta più vicina alla domanda bonus (ad es. il numero di voti ricevuti dalla moneta vincente).

Qualora nessuno dei partecipanti che hanno votato per la moneta vincente abbia risposto correttamente alle 3 domande del quiz, per l’assegnazione dei premi si applicheranno solo la 1a e la 3a condizione.

Quali sono i premi in palio?

Per l’autore del disegno vincente: un viaggio a Milano per due persone nei giorni 27 e 28 giugno 2015, ossia nella città in cui 30 anni fa il Consiglio europeo adottò la bandiera europea come emblema ufficiale dell’UE.
Per i partecipanti alla votazione e al quiz:
1o premio: un viaggio in uno degli Stati membri dell’UE la cui valuta sia l’euro (con un aeroporto internazionale) del valore di 2 000 €.
2o – 6o premio: iPad Air 64Go personalizzati
7o – 56o premio: caricabatterie portatili per smartphone

Quando saranno annunciati i vincitori?

Il nome dell’autore del disegno vincente verrà reso noto il 28 maggio 2015.
I vincitori dei premi saranno informati entro 10 giorni dal termine del concorso.
I risultati del concorso e il disegno vincente verranno certificati da un notaio.
Prima di assegnare i premi, la DG ECFIN richiederà la verifica della cittadinanza, della residenza e dell’età. Link concorso: http://coin-competition.eu/en