Belgio: Bozzetto 2 euro commemorativo “25° anniversario Istituto monetario europeo IME” 2019.

Il Belgio nel 2019, emetterà una moneta commemorativa da 2 euro dedicata al 25° anniversario Istituto monetario europeo IME. L’Istituto monetario europeo (IME) era un’istituzione dell’Unione europea . È stato fondato nel 1994 all’inizio della seconda fase dell’Unione economica e monetaria europea. Sostituì il Comitato dei Governatori e fu l’istituzione precedente della Banca centrale europea (BCE) fondata nel 1998. I compiti dell’Istituto consistevano nel rafforzare la cooperazione tra le banche centrali nazionali, nel coordinare più strettamente la loro politica monetaria e svolgere lavori preparatori per l’istituzione del Sistema europeo di banche centrali (SEBC), per l’attuazione di un’unica politica monetaria e per la creazione della moneta unica. Nella moneta è raffigurato il barone Alexandre Lamfalussy (nato il 26 aprile 1929 a Kapuvár , in Ungheria come Sándor Lámfalussy , morto il 9 maggio 2015 a Ottignies- Louvain- la-Neuve , Belgio ) è stato un economista ungherese-belga, considerato un creatore e sostenitore del sistema finanziario unico europeo , È stato presidente dell’Istituto monetario europeo . Descrizione del disegno: nel tondo interno, nella parte destra, è raffigurato il ritratto di Alexandre Lamfalussy, il primo presidente dell’IME, al di sotto del quale è riportato il suo nome. Nella parte centrale del lato sinistro è riportato l’acronimo IME, al di sopra del quale è indicato l’anno 1994, che fa riferimento alla data della creazione dell’Istituto e d ella nomina di Lamfalussy come suo primo presidente. Al di sotto dell’acronimo «IME» sono raffigurate diverse monete, l’una sull’altra, con le iscrizioni EUR, «ECU» e «BEF» dall’alto verso il basso. Tenuto conto del fatto che si tratta di un’emissione belga, è stato scelto l’acronimo BEF, ossia l’abbreviazione dell’ex valuta nazionale del Belgio. Il disegno simboleggia il passaggio dalle monete nazionali alla moneta unica europea, l’euro, poiché l’obiettivo principale dell’IME era istituire il Sistema europeo di banche centrali, comprese la BCE e la nuova moneta. Nella parte superiore del lato sinistro della moneta è riportata l’iscrizione «Istituto monetario europeo». Poiché sarà la zecca reale dei Paesi Bassi a coniare le monete, sul lato sinistro figurano il caduceo, segno della zecca di Utrecht, e lo stemma del comune di Herzele, segno del direttore della zecca del Belgio. Nella parte inferiore sono incisi la sigla del paese, «BE», e l’anno di emissione, «2019». Sulla destra sono incise le iniziali L.L., c he rimandano al disegna¬tore della moneta, Luc Luycx. Sull’anello esterno della moneta figurano le 12 stelle della bandiera dell’Unione europea. La monete come al solito sarà emessa in coincard e nessun rotolino. Il Belgio nel 2019, emetterà anche una moneta commemorativa da 2 euro dedicata al 450° anniversario della morte di Pieter Bruegel il Vecchio .

Peso moneta: 8,50 grammi
Diametro moneta: 25,75 millimetri
Qualità: BU e Proof
Valore facciale: 2 euro
Autore: Luc Luycx
Zecca: Olanda – Royal Dutch Mint (Utrecht)
Tiratura totale: 155.000 (Coincard BU; Cofanetto BE; Div.BU)
Prezzo emissione cofanetto proof: 20 euro
Prezzo emissione folder: 10 euro
Spese spedizioni dalla zecca: 5,50 euro
Tempi consegna per l’Italia: circa 40 giorni
Data di emissione: gennaio 2019 (GU).

Precedente Grecia: 2 euro commemorativo dedicato alla “100° anniversario della nascita di Manolis Andronikos” 2019. Successivo Belgio: Bozzetto 2 euro commemorativo “450 ° anniversario della morte di Pieter Bruegel il Vecchio” 2019.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.