Spagna: 20 x 1,5 euro commemorative dedicate alla “Storia della navigazione” 2018.

La Zecca Nazionale Spagnola nel 2018, emetterà una serie di monete da collezione denominata “Storia della Navigazione”. Le 20 monete del valore di 1,5 euro con tema “Storia della Navigazione”, rappresenteranno le barche che hanno fatto la storia della navigazione. La vendita delle monete avverrà a partire dal mese di ottobre con cadenza di due monete al mese. Le moneta da 1,5 euro raffigurano in ordine delle barche: Nave Fenicia; Trireme Greca; Bireme Romana; Caravella; Drakkar Scandinavo; Nave Victoria; Galeone Spagnolo; Galera Real; Fregata Numancia; Juan Carlos I; Rifornitore Patiño; Nave oceanografica di ricerca Hespérides; Sottomarino Galerna; Nave Spagnola Santissima Trinidad; Lo sciabecco; Lo scuna; La nave scuola Juan Sebastián de Elcano; Incrociatore Carlo V. Il retro comune a tutte le monete della serie, raffigura dei delfini in cerchio con al centro in forma circolare la scritta “HISTORIA DE LA NAVEGACION”; al centro su due righe il valore nominale della moneta 1,5 EURO.Le navi commerciali dei Fenici erano lunghe da 20 a 30 metri e molto larghe per poter trasportare grossi carichi di merce. Avevano le estremità ricurve ed erano dotate di una vela rettangolare o quadrata. La nave si muoveva per effetto del vento e, quando questo non c’era, veniva mossa grazie ai remi, mentre il timone era posto a poppa. Queste navi potevano trasportare dalle 100 alle 150 tonnellate di merci. La trireme greca era un tipo di nave da guerra che utilizzava come propulsione, oltre alla vela, tre file di rematori (da cui deriva il nome greco) disposti sulle due fiancate dello scafo. La bireme Romana è un tipo di imbarcazione a vela e a remi, diffusa principalmente nell’età classica: si trattava di un’imbarcazione, prevalentemente destinata a usi militari, con la particolarità di avere una doppia fila di remi su ogni fiancata, da cui deriva il nome.La caravella è una nave a vela leggera usata nei viaggi oceanici nei secoli XV e XVI dal Portogallo e dalla Spagna. È particolarmente famoso per essere le navi usate da Cristoforo Colombo nel viaggio della scoperta dell’America. Un drakkar è un’imbarcazione usata principalmente dai vichinghi e dai sassoni per scopi militari durante il Medioevo, e per compiere viaggi esplorativi in Islanda e Groenlandia. Lo sviluppo del profilo tipico di queste navi fu il risultato di un’evoluzione durata secoli, che giunse alla forma più comunemente conosciuta intorno al nono secolo. In Norvegia i drakkar furono usati fino al quindicesimo secolo. La Victoria era una caracca spagnola, prima nave ad aver circumnavigato il globo ed unica ad essere tornata in Patria dopo la spedizione di Ferdinando Magellano. Il galeone è un poderoso veliero da guerra progettato per affrontare la navigazione oceanica, molto diffuso nel XVI e primo quarto del XVII secolo. Il nome “galeone” appare per la prima volta negli “annali genovesi” del XII secolo, dove si intendeva una galea minore, utilizzata come avanscoperta della flotta. La Galera Real, comunemente chiamata La Real, era la galea reale di Spagna e la più grande galea della sua epoca. La Real fu costruita a Barcellona. In quanto capitana era riccamente ornata e dipinta di oro e rosso. In particolare la poppa era ornata di sculture e bassorilievi, molti dei quali di soggetto religioso.La Numancia era una fregata corazzata della marina spagnola costruita dalla compagnia francese Forges et Chantiers de la Mediterranée nei cantieri di La Seyne, Tolón. Fu il primo tentativo di riportare la Spagna nella cerchia delle principali potenze navali in tutto il mondo, a metà del diciannovesimo secolo dopo la disfatta di Trafalgar. Ricevette il suo nome in memoria dell’eroico atto degli abitanti celtiberi di Numancia, nelle vicinanze dell’attuale Soria, di fronte all’invasore romano. La Juan Carlos I (L-61), inizialmente classificata come Buque de Proyección Estratégica (nave di proiezione strategica), è una nave da guerra multiuso dell’Armada Española, utilizzabile sia come portaerei STOVL, sia come nave d’assalto anfibia, così chiamata in onore dell’ex Sovrano Juan Carlos I di Spagna. Risulta essere la nave di maggiore stazza che l’Armada Española abbia mai avuto nella sua storia. Patiño è un rifornitore di petrolio della Marina spagnola. Prese il nome dal ministro della marina spagnola José Patiño Rosales , che riorganizzò la flotta per ordine di Filippo V di Spagna. La nave fu ordinata nel 1991 da Navantia e costruita nel loro cantiere di Ferrol, in Galizia. La nave entrò in servizio con la marina spagnola nel giugno 1995 ed è stata trasferita a Ferrol. Patiño è stato schierato con le forze NATO in tutto il mondo, partecipando a missioni nella guerra del Kosovo , alla guerra in Afghanistan e alla missione antipirateria dell’Unione europea in Somalia. Il Galerna (S-71) è un sottomarino della classe Agosta appartenente all’armata spagnola. È stato costruito nei cantieri navali di Bazán, Cartagena. Il Galerna fu lanciato il 5 dicembre 1981 e consegnato alla Marina il 21 gennaio 1983. Questo sottomarino, come la sua classe, ha una durata prevista di 30 anni, tuttavia, a causa di ritardi nel programma di classe S-80, hanno subito numerose riparazioni e si prevede che nell’estate del 2017, un altro grande scafo sarà fatto di nuovo (sarebbe il 5°) per mettere a punto i sottomarini e prolungare la loro vita fino alla consegna della nuova generazione, che arriverà tra il 2021 e il 2028. La nave oceanografica di ricerca Hespérides è una nave di ricerca polare con sede a Cartagena, gestita dall’unità tecnologica marina, un organismo sotto il Consiglio superiore per la ricerca scientifica (CSIC), che è stato finanziato dal CICYT (Commissione Interministeriale di Scienza e Tecnologia) che è legalmente il suo proprietario anche se l’Hespérides ha equipaggio militare ed è registrato nella lista ufficiale della Marina spagnola.La Santissima Trinidad, una nave di linea spagnola con quattro ponti e 140 cannoni, la più grande nave da guerra dell’epoca. Lo sciabecco è una imbarcazione di origine araba con tre alberi a vela latina del peso variabile fra le 150 e le 200 tonnellate. Armata generalmente con 12 o 20 cannoni, fu tuttavia usata spesso come nave da carico. La giunca è un tipo di imbarcazione, bastimento, della Cina e dell’Estremo Oriente, detta così perché uno dei principali legni utilizzati per la costruzione è il giunco. I primi documenti relativi a questo tipo di nave risalgono già al 300 a.C. La carena è piatta, la prua affilata, mentre la poppa è rigonfia. Lo scafo è diviso in compartimenti. Viene armata con due alberi, uno di maestra e uno di trinchetto, dalla caratteristica velatura steccata. Lo scuna è un tipo di veliero a due, o più, alberi generalmente inclinati verso poppa, dotato di vele di diverso tipo. L’albero di maestra è collocato a poppa ed è più grande e più alto dell’albero di trinchetto posizionato a prua. Il più classico armamento schooner è a vele auriche. La nave scuola Juan Sebastián de Elcano è una goletta brigantino 1 della Marina spagnola. Ha quattro alberi con i nomi di Blanca, Almansa, Asturias e Nautilus, nomi di quattro navi scuola che lo hanno preceduto. Riceve il nome in onore dell’esploratore spagnolo Juan Sebastián Elcano, capitano della spedizione, dopo la morte di Fernando de Magallanes, che completò il primo ritorno al mondo nel 1522. Carlos V era un incrociatore corazzato appartenente al programma navale dell’ammiraglio Rafael Rodríguez Arias. Il denaro pianificato per costruire le torpediniere è stato utilizzato per la costruzione di una crociera da 9000 tonnellate, derivante da questa crociera dagli inglesi Blake.

Moneta valore nominale di 1,5 euro:
Metallo: cupro-nichel
Peso: ? grammi
Diametro: ? mm .
Qualità: FDC
Zecca: Fábrica Nacional de Moneda y Timbre
Prezzo emissione: circa 16 euro iva esclusa
Tiratura: ?
Data emissione: ottobre 2018.

Precedente Finlandia: 5 euro commemorativa dedicata al “Paesaggio finlandese – Fiume di Oulanka” 2018. Successivo Olanda: 5 e 10 euro commemorativi dedicati al “Schokland” 2018.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.